Creazione di valore per i clienti

La richiesta di conduttori e cavi aumentò con l’elettrificazione e con l’arrivo del telefono, della radio e della televisione.

Adolf Dätwyler intercettò la domanda dell’epoca e, nel 1921, iniziò a fabbricare il cosiddetto filo smaltato che veniva utilizzato nei centralini telefonici e nei telefoni stessi.

I successivi sviluppi paralleli furono il cavo con guaina di piombo (1929), il cavo ad alta tensione (1944) e il cavo televisivo (1956).

Adolf Dätwyler riuscì a creare valore per i propri clienti, realizzando che un successo a lungo termine poteva essere raggiunto soltanto realizzando i prodotti migliori. Perciò, fin da subito, assunse personale con formazione scientifica e investì in ricerca e sviluppo.

                                       
Maggiori informazioni >