Cogliere le opportunità di mercato

L’industria automobilistica, allora ancora al suo inizio, stimolò l’ambizione di Adolf Dätwyler, un automobilista entusiasta. Pensò quindi di sfruttare le competenze aziendali relative alla gomma per avviare la produzione di pneumatici per auto. Nel 1935, sfidando la crisi, firmò un accordo di licenza con il gruppo statunitense Firestone. Aprì la fabbrica di pneumatici per auto a Pratteln, vicino a Basilea, e tale impresa contribuì agli utili complessivi per circa 30 anni prima di essere ceduta, con profitto, alla casa madre americana.

Dal 1940 in poi il più grande impianto di rigenerazione della gomma di scarto in Svizzera funzionò a pieno regime ad Altdorf. Il business delle automobili durante la guerra venne severamente limitato, così, nel 1941, Dätwyler iniziò a produrre pneumatici per biciclette.

Ulteriori innovazioni degli anni della guerra testimoniano l’abilità di Dätwyler nell’identificare le tendenze del mercato e nel dare vita a storie di successo persino in momenti di difficoltà. Nel 1945 la Divisione Cavi sviluppò il primo cavo ad alta tensione isolato in plastica e i rivestimenti per pavimenti Plastokork, basati su tecnologie delle materie plastiche all’avanguardia. 

  

Maggiori informazioni >