Sicurezza sistematica dei tunnel

Il giusto sistema può salvare delle vite

Quando si verifica un incidente, come un incendio, per esempio, i primi minuti sono cruciali per la sicurezza delle persone all’interno del tunnel. La filosofia della sicurezza dovrebbe quindi essere adottata prima di tutto con l’obiettivo di proteggere le persone durante la fase di fuga e, solo successivamente, per la messa in sicurezza e la protezione del tunnel. In aggiunta alle precauzioni strutturali è, quindi, importante che le attrezzature operative e di sicurezza siano estremamente affidabili e perfettamente funzionanti.

Il controllo di questi sistemi è normalmente eseguito dal gestore del tunnel, che definisce particolari dipendenze reciproche utilizzando una matrice di effetti. Ciò garantisce, ad esempio, che quando un allarme antincendio si spegne venga avvertito prima di tutto il centro di controllo, che il sistema di ventilazione avvii il programma antincendio, che l’illuminazione operi al più alto livelli, che le luci di emergenza vengano attivate, che le videocamere si concentrino sull’incendio e che il sistema di controllo del traffico blocchi l’accesso al tunnel.

Questi sistemi sono monitorati, appunto, dal centro di comando. Da lì è possibile intervenire nelle attività dei singoli sistemi utilizzando i sistemi di controllo. Al fine di garantire un funzionamento sicuro durante ogni tipo di incidente, è assolutamente necessario che tutte le installazioni tecniche interagiscano perfettamente.

L’infrastruttura di cablaggio gioca un ruolo centrale in tutto questo. Datwyler fornisce sistemi di cablaggio sicuri e ad alte prestazioni, i quali garantiscono un’alimentazione e un trasferimento di dati affidabili, anche in caso di incendio.